La denervazione con radiofrequenza è efficace nel dolore cronico lombare?

Il trattamento del dolore cronico lombare con la denervazione a radiofrequenza (RF), ossia con l’applicazione di una corrente elettrica al nervo responsabile del dolore, sembra non portare a miglioramenti clinicamente significativi. Si è visto che pazienti con dolore lombare cronico che non rispondevano alle cure conservative, avevano un  dolore potenzialmente dovuto alle faccette articolari, ai giunti sacro-iliaci o ad una una combinazione di queste con l’interessamento anche dei dischi intervertebrali.

La denervazione a RF applicata a queste zone da cui deriva il dolore, in alcuni studi ha mostrato risultati statisticamente significativi, ma non clinicamente soddisfacenti, riguardanti l’intensità del dolore dopo 3 mesi dall’intervento. In maniera particolare quando il dolore dipende dalle faccette articolari, non si osservano miglioramenti significativi.

Uno sguardo alla letteratura internazionale non indica l’uso della denervazione a RF per il trattamento del dolore cronico della schiena, derivante dai fattori vertebrali esaminati.

2018-04-28T11:04:28+00:00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi