Il PRP e’ un dispositivo medico per la preparazione a ciclo chiuso di un gel piastrinico concentrato all’interno in una matrice di fibrina autologa.
Il sistema permette di ottenere una concentrazione ottimale di piastrine autologhe (5x) dal sangue del paziente prelevato attraverso una normale provetta(3).I fattori di crescita contenuti nelle piastrine (TGF-b, VEGF, IGF I&II,ECGF, PDGF-A&B, FGF, EGF), possono essere utilizzati per favorire ed accelerare i processi rigenerativi del tessuto osseo e delle parti molli nelle patologie dell’apparato locomotore.
Nelle normali formulazioni del gel piastrinico, i fattori di crescita vengono rilasciati precocemente e la maggior parte delle piastrine si attiva prima dell’applicazione chirurgica.
Questo sistema forma una fitta matrice di fibrina autologa che mantiene all’interno delle piastrine intatte,vitali e inattivate garantendo un lento rilascio dei fattori di crescita nel sito di applicazione.La stessa matrice di fibrina si comporta da scaffold per la proliferazione cellulare indotta dalle citochine evitando la dispersione dei fattori di crescita e garantendo una migliore e pronta rigenerazione tessutale.
Il condensato piastrinico si presenta in forma di gel stabilizzato e può  essere saturato o ancorato con facilita’.
Il sistema permette un elevato grado di riproducibilità :non ci sono variabili o fasi di lavorazione intermedi che possano determinare una alterazione del risultato finale.

VANTAGGI DEL SISTEMA

100%autologo senza attivatori esogeni

Lento rilascio dei fattori di crescita
La matrice di fibrina rende il tessuto stabile e suturabile.
La matrice di fibrina si comporta da scaffold per la proliferazione cellulare indotta dalle citochine
2 cc di PRFM ottenuti da soli 9 ccdi sangue autologo
Nessuna fase di lavorazione intermedia,alta riproducibilità
Ciclo di preparazione chiuso fino all’applicazione finale.

CAMPI DI UTILIZZO

Chirurgia ortopedica e traumatologia(medicina dello sport ,revisioni protesiche pseudo artrosi)
Chirurgia orale e maxillofacciale
Chirurgia plastica ed estetica
Chirurgia
Neurochirurgia

PROCEDURA SEMPLICE E SICURA

Il sistema e’ un dispositivo medico progettato per ottenere 2cc di condensato piastrinico in matrice di fibrina suturabile PRFM da ogni provetta di 9cc di sangue prelevato dal paziente.La tecnologia proprietaria permette una procedura rapida e sicura.
Step 1.
Si puo’ effettuare il prelievo di sangue prima o durante l’intervento chirurgico da una linea non eparinizzata.Si prelevano 9cc.di sangue dal paziente in una prima provetta (tappo giallo)contenente un separatore inerte in gel poliestere e citrato di sodio.Il citrato previene la coagulazione e la centrifugazione successiva consente di separare il plasma e le piastrine dai globuli rossi.Questa prima provetta(tappo giallo)viene centrifugata per 6 minuti a 1100 RCF.
STEP2
Il contenuto della provetta 1(tappo giallo)viene trasferito nella provetta 2(tappo rosso)usando un dispositivo di trasferimento specifico.La provetta 2(tappo rosso)contiene cloruro di calcio che consente alla fibrina naturale di formare una densa matrice tra le cui maglie si concentrano le piastrine.Questa seconda provetta(tappo rosso)viene centrifugata per 15 minuti a 1450RCF.In meno di trenta minuti il gel piastrinico suturabile e’ pronto per l’applicazione.
STEP2 bis
Nel nuovo kit dedicato alle infiltrazioni il contenuto della provetta(tappo giallo)viene trasferito in un flacone 2 (tappo blu)che contiene il cloruro di calcio per attivare le piastrine,ma non subisce una seconda centrifugazione,e viene collegato dopo il trasferimento ad una siringa.
Il contenuto del flacone passa così in tale siringa ,che poi completa di ago,e’ pronta all’uso per l’operatore.

NESSUNA CONTAMINAZIONE DI GLOBULI ROSSI

Produce una densa matrice del tutto priva di globuli rossi.La presenza di globuli rossi nel gel piastrinico può interagire con i processi di rivascolarizzazione inibendo l’effetto angiogenetico e quindi la formazione dei nuovi capillari nella sede di lesione.

APPLICAZIONE STERILE E SICURA

Il sistema permette la preparazione del condensato piastrinico a ciclo chiuso:nessuna esposizione all’ambiente fino all’applicazione finale.

LENTO RILASCIO di FATTORI DI CRESCITA

Quando impiantato,il gel rilascia lentamente fattori di crescita secondo il ritmo fisiologico della riparazione tessutale,grazie alla totale esclusione di attivatori esogeni dal processo.La trombina artificialeo bovinautilizzata da altri sistemi arriva a provocare il rilascio del 50%dei fattori di crescita piastrinici entro dieci minuti dalla produzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi